Tax Planning Internazionale Logo Text G 150

Come evitare i controlli della finanza sul conto corrente

6 Gennaio 2024

Da oltre 20 anni mi occupo di Relocation Planning e Pianificazione Fiscale Internazionale, mirando a massimizzare la libertà personale, fiscale e finanziaria dei miei clienti.

E c’è un argomento cruciale che viene spesso a galla: i controlli dei conti correnti nazionali e internazionali.

Come si fa a evitare lo scambio di informazioni finanziarie?

È davvero possibile sottrarsi allo scambio automatico previsto dal sistema bancario internazionale?

Per rispondere a queste domande, devo introdurti il Common Reporting Standard o CRS: uno standard informativo per lo scambio automatico di informazioni relative ai conti finanziari a livello globale, tra autorità fiscali, sviluppato dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

YouTube video
Guarda il video completo sul canale di Tax Planning Internazionale

Cos’è il Common Reporting Standard

Il CRS (Common Reporting Standard) è un protocollo che permette lo scambio automatico di informazioni finanziarie tra la maggior parte delle giurisdizioni nel mondo. Dal suo avvio nel 2021, il CRS ha reso noti circa 12 trilioni di dollari in patrimoni nascosti. Nonostante la sua efficacia, ci sono delle lacune.

1. Non Conformità delle Banche

Una delle lacune più evidenti è la non conformità delle banche. Un esempio clamoroso è stato quello della Credit Swiss, che ha omesso di riportare conti correnti di cittadini americani per un valore di 300 milioni di dollari.

2. Shell Banks

Un’altra strategia è l’uso di Shell Banks. Queste banche private gestiscono patrimoni personali e spesso evitano di condividere informazioni con le autorità fiscali attraverso tecnicismi.

3. Citizenship by Investment

Il terzo metodo riguarda i programmi di cittadinanza per investimento. Alcune banche possono accettare un passaporto ottenuto tramite investimento come prova della residenza fiscale, generando così discrepanze informative.

4. Soglie di Reporting

Diverse giurisdizioni hanno stabilito soglie di reporting. Ad esempio, Hong Kong non scambia informazioni per conti correnti sotto i 250.000 dollari USA.

5. Lacune nei Requisiti di Reporting

Infine, alcune società sfruttano le lacune nei requisiti di reporting, classificandosi come “attive” pur essendo “passive” per evitare lo scambio di informazioni.

Conclusione

Queste pratiche rivelano che, nonostante i progressi fatti con il CRS, esistono ancora modi per evitare lo scambio di informazioni finanziarie.

Ecco perché il primo passo è una consulenza di fiscalità internazionale.

Se anche tu vuoi conoscere quali sono tutte le possibilità che hai a tua disposizione, prenota una consulenza direttamente con me per soddisfare le tue esigenze personali e fiscali passo dopo passo.

Wish You All The Very Best

Luca Taglialatela

Luca Taglialatela

Dottore commercialista e tributarista internazionale, creatore di Trasferimento Sicuro, il primo blog dedicato ai trasferimenti di residenza fiscale dall’Italia verso l’estero e Tax Planning Internazionale, il primo blog che insegna agli imprenditori come risparmiare fiscalmente sull’attività della propria azienda grazie al tax planning internazionale.

Leggi Anche:

Iscriviti alla Newsletter

Scarica adesso gratuitamente la I Parte della Guida “I 25 passi per Trasferirsi all’Estero in Sicurezza”e comincia ad orientarti sulle principali linee guida da seguire elaborate grazie alla nostra esperienza ultraventennale.

cover ebook luca IPAD pt.1
Cerca