Tax Planning Internazionale Logo Text G 150
Contattaci su Whatsapp

La Malefica Triplice Alleanza tra Vaticano, Sindacati e Partiti che Vuole Vedere Fallire la tua Attività!

22 Settembre 2015
In questo report scoprirai come nasce la malefica alleanza tra Sindacati, Partiti e Vaticano per tenerti incollato a terra a pagare le tasse tutta la vita. Tutto ciò con il placet silenzioso dello Stato.

alleanza-fallire-attivita
Diversi anni fa ci fu una riforma pregevole varata dall’ex ministro dello Sviluppo Economico Pierluigi Bersani.

Tale riforma prevedeva la liberalizzazione di numerosi servizi e sembrava potesse essere il primo passo verso una liberalizzazione generale che avrebbe permesso all’Italia di uscire dal pantano in cui si trovava. Tale riforma poteva permettere all’Italia di diventare un’economia competitiva priva di regole inutili e lacci alla libera impresa.

Purtroppo era solo una speranza ingenua perché oggi, a distanza di pochi anni, si tornano a chiudere i negozi la domenica, viene vietato Uber in tutta Italia e viene vessato Airbnb che fa concorrenza agli alberghi.

La politica  ama troppo i vecchi interessi rappresentati e protetti a cui chiede voti ogni 8 mesi, a scadenza fissa.  I consumatori si arrangiano tanto la crisi notoriamente è finita.

Intanto il quadro delle iniziative contro l’impresa e il libero scambio è indecente:

  • le proposte che il parlamento si appresta a varare su orari e chiusure dei negozi;
  • l’ordinanza romana e la legge regionale lombarda sul turismo di questi giorni
  • una batteria di nuove vessazioni a Airbnb ( a Roma è stata Confindustria a chiederla e ottenerla, in vista del Giubileo),
  • le misure intraprese contro Uber a difesa della casta dei tassisti.

L’Italia è un paese che torna al passato, che ignora e disprezza la libertà di scelta di ciascuno. Il governo e gli enti locali prendono a calci con le norme la sharing economy di cui poi si riempiono la bocca nei convegni.

banner-trasferimento-sicuro

In questo felice quadretto ci sei tu con la tua piccola azienda che in un mare tempestoso cerca di stare a galla. Attorno a te e alla tua barchetta c’è un branco di pescecani affamati che vuole divorare te e la tua famiglia.

Questo branco di pescecani è composto da politici nullafacenti, amministratori dello Stato e degli enti locali, guardia di Finanza, mafie e parassiti che ti chiedono un posto di lavoro.

Quando nasce la Malefica Triplice Alleanza?

Come abbiamo detto, dopo la riforma sulle liberalizzazioni di Bersani si sperava che l’Italia averebbe finalmente imboccato la strada dell’innovazione e della liberalizzazione.

Purtroppo erano speranze vane!

Nella buona tradizione italiana la controriforma è iniziata subito. Ha mosso i primi passi a fine 2012 con un’inedita alleanza tra Confesercenti e Conferenza episcopale. I commercianti volevano difendere le piccole botteghe generaliste che ormai non hanno più alcun senso di economico (se rischi di chiudere probabilmente non ha più senso la tua esistenza). Lamentavano l’effetto devastante della liberalizzazione completa degli orari di lavoro.

Viceversa, i vescovi volevano restare l’unica attività domenicale consentita. In poche parole volevano costringere le persone ad andare a messa facendo chiudere i negozi. Questi credono di vivere ancora nel Medioevo.

E così, al grido di «Libera la domenica», una vera e propria campagna a tappeto durata settimane, sono state raccolte ben 150mila firme per spedire in Parlamento una proposta di legge di iniziativa popolare che chiedeva di abolire completamente le norme volute dal governo Monti.

Ovviamente i partiti non sono venuti meno e sono accorsi affamati di voti e consenso: PD, 5 Stelle, Forza Italia, NDC, e Lega Nord si sono affrettati a dare il loro consenso a queste misure. Ovviamente è subentrato anche l’ultimo tassello della Triplice Alleanza: il Sindacato. Quest’ultimo ha dato il proprio sostegno incondizionato alla “felice controriforma”.

Gli schieramenti si sono formati: da un lato lo Stato, gli interessi corporativi (Sindacati, Chiesa e Piccoli esercenti ) e i partiti; dall’altro quegli imprenditori e quei professionisti che si fanno un culo come una campana ogni giorno per creare valore …

Alla fine queste istanze giungono in Parlamento e i 5 Stelle insieme al PD approvano la legge in prima lettura che stabilisce 12 giorni di festività obbligatoria, con pesanti sanzioni in caso di violazione. Inutili sono state le proteste dell’Antitrust che ha denunciato la palese violazione del principio di concorrenza.

Come Salvarsi dalla Malefica Triplice Alleanza?

Purtroppo per i tipi come te in Italia non c’è posto. Il governo avalla qualsiasi iniziativa che si rivolta contro la libera impresa.

Oggi le vittime sono Airbnb, Uber e i centri commerciali, ma domani potresti essere tu.

Se non hai un’associazione, un sindacato o un partito abbastanza forte da rappresentarti stai sicuro che prima o poi verranno a romperti a farti chiudere dopo averti spolpato per bene.

Considerato che la malefica Triplice Alleanza è sempre attiva e che tu sei da solo senza alleati, sappi che le tue possibilità di avere successo sono molto ridotte. Senza farla troppo lunga: il prossimo a soccombere potresti essere tu!

Ma allora come fare per salvarsi?

Uno dei segreti di molti italiani che hanno avuto successo con un business in Italia è quello di essere andati a vivere all’estero (Svizzera, Malta…). Ovviamente non è solo questo il segreto del loro successo. C’è anche la capacità di saper comunicare, di avere un prodotto competitivo e di fare bene marketing. Ma alla fin fine se sai fare tutte queste cose comunque viene lo Stato a prendersi la metà dei tuoi guadagni.

banner-trasferimento-sicuro

Puoi anche essere in grado di superare tutti i lacciuoli burocratici italiani ed essere un mago dell’impresa, ma alla fine della fiera sei sfigato come tutti gli altri. La metà dei tuoi profitti serve per pagare le vacanze al senatore Razzi.

Immagino che il ricavo dei tuoi sforzi avresti preferito darlo ai tuoi figli, ma purtroppo, se resti in Italia dovrai darlo ai figli dei nostri governanti che andranno nelle migliori scuole europee mentre i tuoi figli resteranno a marcire alla Ugo Foscolo che non ha nemmeno la carta igienica a disposizione.

Purtroppo questa è una scelta obbligata, se vuoi implementare la tu attività prima o poi dovrai prendere in considerazione il trasferimento di residenza all’estero.

Luca Taglialatela

Dottore commercialista e tributarista internazionale, creatore di Trasferimento Sicuro, il primo blog dedicato ai trasferimenti di residenza fiscale dall’Italia verso l’estero e Tax Planning Internazionale, il primo blog che insegna agli imprenditori come risparmiare fiscalmente sull’attività della propria azienda grazie al tax planning internazionale.

Leggi Anche:

Iscriviti alla Newsletter

Scarica adesso gratuitamente la I Parte della Guida “I 25 passi per Trasferirsi all’Estero in Sicurezza”e comincia ad orientarti sulle principali linee guida da seguire elaborate grazie alla nostra esperienza ultraventennale.

cover ebook luca IPAD pt.1
Cerca