Tax Planning Internazionale Logo Text G 150
Contattaci su Whatsapp

Non Pagare la Patrimoniale, Scappa all’Estero con la Borsa

16 Settembre 2016
In questo report ti spiego come fare per non pagare la patrimoniale che regolarmente i nostri governanti annunciano per recuperare denaro a causa della loro incompetenza e dei loro sprechi. Se sei stanco di lavorare per dover regalare soldi allo Stato italiano leggi questo report.

pagare patrimoniale

Per capirci bene, ricapitoliamo la tua situazione fiscale.

1) Devi lavorare sodo fino a settembre per pagare le imposte dello Stato. Infatti, secondo un calcolo dei dottori commercialisti, l’ammontare delle imposte che paghi ogni anno fa si che tu debba lavorare la maggior parte del tempo solo per pagare le tasse (almeno fino a settembre). Questa è una vera e propria follia italiana.

2) I servizi pubblici che ricevi sono ultra scadenti: file agli sportelli statali, siti web governativi che funzionano a intermittenza, banda larga insufficiente, tribunali ingolfati, strade sfasciate, treni in ritardo, prezzi notarili alle stelle, scuole pubbliche fatiscenti, istruzione ai posti più bassi della scala mondiale e quant’altro. Insomma il peggior ambiente in assoluto per fare business.

3) Nonostante le alte tasse e i servizi scadenti gli stipendi dei nostri governanti (politici e amministratori della PA) sono tra i più alti al mondo. Più danni commettono e più guadagnano.

4) Il debito pubblico continua a salire e con esso la pressione fiscale.

5) I soldi che riesci a intascarti da ottobre a dicembre (3 mesi) servono per compensare tutti i disservizi dello Stato: cure mediche, scuola privata, assicurazione per una pensione privata.

……basta così? Purtroppo non è finita qui, c’è anche la patrimoniale!

Infatti ogni 2-3 anni capita sempre più frequentemente che devi anche pagare una patrimoniale extra per compensare gli sperperi e gli errori che fanno i nostri governanti.

Infatti come ben sai ogni anno ormai viene annunciata una patrimoniale a causa della devastante situazione dei conti pubblici. Però poi nello stesso anno vengono annunciate grandi opere come Expo, Olimpiadi e altre imprese che succhiano denaro allo Stato. Quindi se da un lato ti chiedono sacrifici straordinari, oltre a quelli che fai regolarmente per pagare le imposte assurde di questo paese, poi i soldi li usano per idiozie e attività inutili.

trasferimento sicuro

Di fronte a questa situazione molte persone decidono di fare nero e di evadere le tasse. Sebbene si possa comprendere la disperazione di molti, questa non può essere la soluzione. Se evadi le tasse rischi seriamente di metterti nei guai. Non mi interessano le implicazioni morali di ciò, ti parlo di una questione puramente giuridica.

Lo Stato è molto più forte di te, ha molte più risorse ed energie. Ha tutto dalla sua parte, tu non hai niente. Nel mondo attuale l’individuo conta molto poco di fronte allo Stato. Ecco perché l’unica soluzione che hai è quella di cercare uno Stato che invece di tartassarti ti aiuti a sviluppare la tua attività economica.

Andare all’estero è meglio che Pagare la Patrimoniale

A questo punto l’unica cosa che ti è rimasta da fare è di andare a vivere all’estero e spostare l’attività in un paese limitrofo all’Italia. Ci sono molti paesi vicino all’Italia ben disposti ad accoglierti e a riservarti un trattamento da imperatore. Nell’Unione Europea ci sono Malta, Cipro, la Bulgaria e le Isole Canarie che offrono un’imposizione fiscale molto conveniente per chi voglia trasferirsi.

Ma se vuoi stare ancora più tranquillo e sfuggire anche alle grinfie dei regolamentatori europei allora ti consiglio di recarti in un paese limitrofo all’Italia che non aderisce all’UE: Svizzera, Andorra, Monaco, Albania, Montenegro, Serbia, Macedonia, Croazia. Questi paesi hanno un’imposta sul reddito personale che va dal 10% (Montenegro) al 20% (Svizzera).

Questi Stati sono sovrani sul proprio territorio e possono imporre l’aliquota fiscale che preferiscono. Hanno deciso di attuare una strategia di bassa tassazione per attirare tutte quelle persone come te che vogliono investire e far crescere la propria azienda o attività.

Come abbiamo detto, fare il furbo ed evadere le imposte non porta mai buoni frutti. L’unica soluzione è quella di trasferirsi in un paese in cui legalmente le imposte siano più basse.

Negli anni io e il mio studio abbiamo trasferito centinaia di persone, aziende e attività professionali in altri paesi. I ben pensanti ci accusano di impoverire l’Italia, ma noi crediamo che in realtà questo sia un discorso stupido. Stiamo aiutando migliaia di imprenditori e professionisti a raggiungere i propri obiettivi in ambienti di lavoro favorevoli e stimolanti.

trasferimento sicuro

Queste persone scappano giustamente dall’Italia a causa dei pessimi servizi, dei balzelli e del pessimo trattamento cui sono sottoposti dalla Pubblica Amministrazione italiana.

Alcuni paesi dove abbiamo mandato i nostri clienti non sanno nemmeno cosa sia la “Patrimoniale”. Non l’hanno mai attuata nella loro storia e non lo farebbero nemmeno se minacciati da una bomba nucleare.

Questo della patrimoniale è un concetto pseudo-comunista che hanno implementato gli Italiani. Ovviamente quando si tratta di fare cassa e rubacchiare, lo Stato italiano non si tira mai indietro. Ecco perché anche questa volta ha trasformato una misura straordinaria in una misura quasi ordinaria da attuare ogni 2-3 anni.

Se vuoi sfuggire alla prossima patrimoniale l’unica soluzione che hai è quella di trasferire la residenza tua e della tua azienda all’estero.

Luca Taglialatela

Dottore commercialista e tributarista internazionale, creatore di Trasferimento Sicuro, il primo blog dedicato ai trasferimenti di residenza fiscale dall’Italia verso l’estero e Tax Planning Internazionale, il primo blog che insegna agli imprenditori come risparmiare fiscalmente sull’attività della propria azienda grazie al tax planning internazionale.

Leggi Anche:

Iscriviti alla Newsletter

Scarica adesso gratuitamente la I Parte della Guida “I 25 passi per Trasferirsi all’Estero in Sicurezza”e comincia ad orientarti sulle principali linee guida da seguire elaborate grazie alla nostra esperienza ultraventennale.

cover ebook luca IPAD pt.1
Cerca