Tax Planning Internazionale Logo Text G 150
Contattaci su Whatsapp

Prelievo Forzoso sui Risparmi: come Proteggere il Patrimonio?

8 Settembre 2015
In questo report vedremo come il solo modo per proteggerti definitivamente dal prelievo forzoso sui risparmi sia il trasferimento di residenza. Poiché non solo ti esenta dal pagamento delle ordinarie imposte italiane, ma ti permette anche di saltare il prossimo giro di prelievo forzoso sui conti correnti.

 prelievo forzoso banche

Dopo l’introduzione sulla norma “salva banche” adesso tutti i tuoi risparmi sono in pericolo due volte. Da un lato ci sono i ricorrenti prelievi statali sui risparmi dei cittadini per permettere ai nostri governanti di continuare a gozzovigliare senza rendere conto a nessuno e dall’altro ci sono i prelievi per salvare la tua banca che notoriamente usa i tuoi risparmi per investire in titoli rischiosi.

Abbiamo visto quello che è successo nel 2002 con i bond argentini che le banche rifilavano ai propri correntisti e quello che sta succedendo oggi con i titoli di investimento High Tech americani che sono in evidente bolla speculativa. Oppure si veda la bolla del mercato immobiliare cinese in cui molti fondi internazionali hanno investito e nei quali la tua banca ha sicuramente già investito.

In questo momento il tuo conto in banca è fortemente in pericolo per queste due ragioni. I tuoi risparmi non sono solo a tua disposizione. Se fosse così starebbero al sicuro, tu fai scelte oculate e risparmi sulle vacanze al mare per conservare un po’ di margine per il futuro tuo o dei tuoi figli. Purtroppo però i tuoi risparmi sono anche a disposizione di noti sconsiderati e allegri burloni: i governanti italiani e le banche.

banner-trasferimento-sicuro

Per farti capire in che situazione ti trovi ti faccio una metafora che sicuramente rende l’idea: è come se avessi messo la tua carta di credito in mano alla tua neo-fidanzata che hai appena conosciuto … ti fideresti 🙂 ?

Ecco, i tuoi risparmi sono nelle mani di tante neo fidanzate spendaccione. Solo che queste hanno la possibilità di effettuare il cd. prelievo forzoso.

Comincia a metterti le mani nei capelli perché non è finita qui.

Appurato che i tuoi risparmi depositati in banca sono alla mercè di questi pazzi cerchiamo di capire quante sono alte le probabilità che nei prossimi mesi/anni il tuo conto corrente possa essere realmente intaccato.

  1. Il governo italiano vede il suo debito pubblico salire costantemente nonostante le continue dichiarazioni sulla ripresa economica. Per ora gli interessi degli speculatori internazionali sono sulla Grecia e sulla Spagna, ma prima o poi dopo aver terminato di scannare i nostri vicini verranno anche da noi dove il bottino è più succulento e la polpa più saporita. Cosa faranno i nostri governanti per porre rimedio a questo problema? Abbatteranno i costi delo Stato oppure aumenteranno le tasse e effettueranno un prelievo sui conti correnti? Secondo te quale dei due scenari è più probabile?
  1. In questo momento ci sono due bolle speculative in atto: quella immobiliare sul mercato cinese e quella High Tech su quello americano. Questo significa che l’attuale volume degli affari e dei prezzi non corrisponde con il reale valore dei beni scambiati. Ovviamente le banche nostrane stanno investendo in fondi che contengono anche titoli di aziende High Tech sopravvalutate e titoli immobilairi cinesi. Cosa succederà quando scoppierà la bolla e la tua banca si ritroverà a pancia all’aria? Molto probabilmente si rivaleranno sui tuoi risparmi. Adesso possono farlo con il decreto “salva banche”

Cosa voglio dire con questo? Voglio dire che se continui con la tua solita strategia di non fare nulla per difenderti dai tuoi nemci (Banche e Stato) allora sei spacciato. Lo sai meglio di me che questi sono dei pazzi scatenati.

Le banche prima che venisse approvato la legge “salva banca” non si facevano scrupoli ad utilizzare i tuoi risparmi per fare investimenti rischiosi, come abbiamo visto nelle numerose inchieste giornalistiche del passato. Adesso che possono usare i tuoi risparmi per salvarsi dal fallimento credi che si faranno qualche scrupolo a investire i tuoi risparmi in attività folli?

E’ esattamente il contrario sono ulteriormente incoraggiate a fare investimenti rischiosi.

Prelievo Forzoso: Sposta i tuoi risparmi all’estero con il trasferimento di residenza

Dopo aver capito cosa rischi vediamo come risolvere il problema.

L’idea migliore è quella di avere un conto corrente in una banca estera. Per prima cosa devi evitare le banche europee visto che il principio del “Bail In” è praticamente attivo in tutta l’Unione Europea. Quindi i migliori candidati sarebbero probabilmente i paesi balcani: Serbia, Montenegro, Albania, Macedonia.

Tuttavia c’è da dire che molti paesi esteri non permettono ai non residenti di aprire un conto corrente in una banca locale. Questo vuol dire che non puoi varcare la frontiera, andare a Belgrado e aprire un conto corrente in Serbia, almeno non ufficialmente.

In genere le banche richiedono un certificato di residenza per aprire un conto corrente nelle proprie filiali locali.

Certamente ci sono delle banche che aprono conti correnti anche ai non residenti o solo con una visita, ma c’è il rischio di mettere i tuoi risparmi nella tana del lupo.

banner-trasferimento-sicuro

Se invece vuoi fare le cose seriamente allora segui il nostro consiglio. La soluzione migliore è quella di tagliare la testa al toro e trasferirsi, valige alla mano, con tutta la famiglia in un  paese estero.

In questo modo puoi tranquillamente aprire un conto corrente in un altro paese in una banca riconosciuta e affidabile e contemporaneamente puoi abbattere la folle pressione fiscale italiana.

Infatti la semplice apertura di un conto corrente all’estero non ti permette di essere esentato dalle imposte italiane poiché sei ancora residente in italia.

L’unico modo per mettere al sicuro i propri risparmi dal prelievo forzoso e dalle imposte folli è quello di trasferirsi all’estero con tutta la famiglia.

Luca Taglialatela

Dottore commercialista e tributarista internazionale, creatore di Trasferimento Sicuro, il primo blog dedicato ai trasferimenti di residenza fiscale dall’Italia verso l’estero e Tax Planning Internazionale, il primo blog che insegna agli imprenditori come risparmiare fiscalmente sull’attività della propria azienda grazie al tax planning internazionale.

Leggi Anche:

Iscriviti alla Newsletter

Scarica adesso gratuitamente la I Parte della Guida “I 25 passi per Trasferirsi all’Estero in Sicurezza”e comincia ad orientarti sulle principali linee guida da seguire elaborate grazie alla nostra esperienza ultraventennale.

cover ebook luca IPAD pt.1
Cerca