Tax Planning Internazionale Logo Text G 150
Contattaci su Whatsapp

Proteggere un Patrimonio da 1 Milione Trasferendosi all’Estero

11 Maggio 2016
In questo report ti spiego come proteggere un patrimonio da un milione di euro trasferendosi definitivamente all’estero.

proteggere patrimonio milione

Non è vero che in Italia c’è la crisi, semplicemente i soldi si sono spostati dalle tasche della maggioranza della popolazione verso le tasche della minoranza. Guarda caso, questa fortunata minoranza sono proprio i nostri clienti.

Sempre più persone che hanno messo in piedi aziende di successo ci chiedono come possono fare per mettere al sicuro i guadagni di tanta fatica. Non hanno alcuna intenzione di pagare le tasse in Italia. Per questo motivo noi gli consigliamo di andare a vivere all’estero. Se non vogliono che lo Stato italiano li possa tassare c’è solo una soluzione possibile: vivere in un altro Stato.

Ovviamente il reddito e il patrimonio già realizzato in Italia deve essere tassato dal governo italiano, come stabilito dalla normativa, ma nulla vieta a un imprenditore di trasferirsi all’estero e di spostare in uno Stato più tollerante la tassazione futura.

Infatti se hai un’azienda di successo o un qualsiasi patrimonio di valore che vuoi preservare sarebbe alquanto stupido restare in uno dei paesi dove le tasse sono più elevate in assoluto.

libertà fiscale europa

E’ inutile ribadirlo all’infinito, ma è sempre bene ricordare che l’Italia è il paese europeo con il grado di libertà fiscale più basso al mondo. Guarda bene in che posizione si classifica l’Italia. Su 39 paesi europei analizzati l’Italia è all’ultimo posto per libertà fiscale.

Questo significa che non solo le imposte in Italia sono le più alte d’Europa, ma a causa della burocrazia risulta anche complicato pagarle. La pressione fiscale è altissima e ormai il denaro viene prelevato da qualsiasi fonte disponibile.

A questo punto ti rendi conto da solo che se vuoi mettere in salvo qualsiasi forma di patrimonio (anche da 1 milione) devi fuggire da questo paese seduta stante. Se resti in Italia il tuo patrimonio sarà letteralmente dimezzato e mangiato dai cannibali. E’ questo che vuoi?

L’unico modo per proteggere il patrimonio è di vivere all’estero acquisendo la residenza permanente in un altro Stato e restare effettivamente in tale Stato. Nulla ti vieta saltuariamente di tornare in Italia, ma la tua nuova dimora si sposta all’estero. Mi rendo conto che possa sembrare un pò traumatico, ma non hai molta scelta: vuoi proteggere il patrimonio o vivere in questo “splendido” paese?

Io la mia scelta già l’ho fatta, da diversi anni vivo e lavoro all’estero e la maggior parte dei miei guadagni restano saldamente nelle mie tasche. Mi rendo conto che ciò comporta un sacrificio, ma devi anche comprendere che oggi l’Italia non è un paese per ricchi. Purtroppo questo paese è diventato una specie di paese socialista, statalista fondato su una burocrazia inefficiente e ladrona. E’ come restare nella tana del lupo in attesa di essere sbranati, non è la strategia più saggia da mettere in piedi.

Alcuni consulenti sostengono che si possa preservare reddito e patrimonio pur restando in Italia. Lasciami dire che è falso e che queste persone o sono stupide o in mala fede. Per esempio convertire il proprio patrimonio in immobili è una delle strategie preferite da questi pseudo-consulenti. Eppure la conversione del patrimonio in case e appartamenti ti sottopone al pagamaneto dell’IMU (l’imposta sugli immobili).

Altri consigliano di convertire il proprio patrimonio in titoli azionari, il problema è che in Italia i proventi delle rendite finanziarie sono tassati al 26%. E’ un bel guaio visto che avevi intenzione di proteggere il patrimonio. In alternativa potresti investire in BOT e BTP la cui imposta è “solo” del 20%, ma i rendimenti sono ridicoli e soprattutto diventeresti creditore di uno Stato (l’Italia) che ogni 5 anni rischia un default finanziario. Lo Stato non fallisce mai? Vallo a dire a coloro che hanno investito nei bond argentini che si sono visti negare tutti i loro diritti dal governo peronista.

Non c’è scampo, se resti in Italia sei costretto a foraggiare lo Stato e i politici. Se vuoi proteggere il tuo patrimonio da un milione devi trasferirti all’estero.

Proteggere un Patrimonio da un milione di euro: quali sono gli Stati migliori vicini all’Italia?

Dopo aver capito che l’Italia non è un paese per ricchi allora cerchiamo di capire quali sono i paesi, vicini all’Italia, che accoglierebbero a braccia aperte te e il tuo patrimonio senza gravarti di imposte eccessive e intollerabili.

Se decidi di convertire il tuo patrimonio in immobili allora ti consiglio di sceglierti un paese che non abbia un’imposta sulla proprietà.

La Croazia, per esempio, non impone un’imposta annuale sulla proprietà. Esiste solo un’imposta che viene pagata al momento dell’acquisto. Dopodichè tale immobile è completamente esentato da imposte. Decisamente un bell’investimento rispetto a coloro che posseggono immobili in Italia.

Tra i paesi che non impongono tasse annuali, ma una semplice imposta all’acquisto dell’immobile, c’è anche Malta, vicinissima all’Italia tralatro. Inoltre Malta è luogo di vacanze e puoi affittare il tuo appartamento alle coppie di inglesi che vengono a godersi il sole.

trasferimento sicuro

Il Liechtenstein, altro Stato vicino all’Italia, non ha alcun tipo di imposta sulla proprietà e nemmeno un’imposta al momento dell’acquisto. Quindi è il luogo ideale per coloro che proprio non vogliono vedere intaccato il proprio patrimonio. C’è solo una piccola imposta se decidi successivamente di affittare l’appartamento.

Nel Principato di Monaco vige lo stesso principio del Liechtenstein. Niente imposta annuale e al momento dell’acquisto, ma solo una tassa del 1% se decidi di affittare la prorpietà.

Infine ci sono altri Stati dove può essere vantaggioso investire in immobili, ma sono lontani dall’Italia e saranno probabilmente oggetto di un report successivo.

Come vedi non mancano le opportunità di trasferirsi e investire il proprio patrimonio da un milione di euro per preservarlo dai burocrati ingordi.

Luca Taglialatela

Dottore commercialista e tributarista internazionale, creatore di Trasferimento Sicuro, il primo blog dedicato ai trasferimenti di residenza fiscale dall’Italia verso l’estero e Tax Planning Internazionale, il primo blog che insegna agli imprenditori come risparmiare fiscalmente sull’attività della propria azienda grazie al tax planning internazionale.

Leggi Anche:

Iscriviti alla Newsletter

Scarica adesso gratuitamente la I Parte della Guida “I 25 passi per Trasferirsi all’Estero in Sicurezza”e comincia ad orientarti sulle principali linee guida da seguire elaborate grazie alla nostra esperienza ultraventennale.

cover ebook luca IPAD pt.1
Cerca