Tax Planning Internazionale Logo Text G 150
Contattaci su Whatsapp

Scegliere una banca negli Stati Uniti: guida completa

9 Marzo 2024

Gli Stati Uniti vantano il sistema bancario più sofisticato al mondo, con migliaia di banche e istituzioni finanziarie che offrono una vasta gamma di prodotti e servizi.

In questa guida, ti fornirò una panoramica del sistema bancario statunitense, per aiutare a capire:

  • come aprire conti,
  • come costruire e fare domanda per crediti,
  • come impostare l’elaborazione dei pagamenti,
  • e tanto altro ancora.
prenota una consulenza con il dr. Taglialatela Luca

Una panoramica del sistema bancario statunitense

Il sistema bancario negli Stati Uniti si è evoluto e adattato alle esigenze del paese fin dalla creazione della prima vera banca durante la Rivoluzione Americana. Il settore non ha solo agito come custode sicuro della ricchezza americana ma anche come importante facilitatore di crescita, commercio e politiche governative. Questi ruoli sono destinati ad aumentare in importanza man mano che gli Stati Uniti, e gran parte del mondo, attraversano l’attuale rivoluzione bancaria.

Oggi, il settore bancario statunitense è composto da banche (ovviamente), unioni di credito (cooperative che agiscono come banche), istituti di credito non bancari (istituzioni finanziarie che prestano denaro, emettono carte di credito, ecc., ma che non accettano depositi), società di gestione di asset (come Blackrock, Vanguard, ecc.), società di intermediazione (piattaforme di trading), facilitatori di pagamento (Visa, MasterCard, Stripe, ecc.), servizi di portafoglio digitale (Square, PayPal, ecc.), banche in etichetta bianca (banche che offrono servizi bancari regolari tramite la soluzione di etichettatura bianca di un’altra banca) e una serie di altri tipi di entità che non sono di interesse nel contesto di questa guida.

La regolamentazione avviene a livello federale, statale e talvolta municipale, una peculiarità tra i paesi avanzati. Esistono molteplici assicuratori sui depositi, un’altra peculiarità. Ad esempio, la FDIC assicura i depositi detenuti presso le banche mentre la NCUA assicura i depositi detenuti presso le unioni di credito, la SIPC assicura certi tipi di prodotti di investimento, ecc.

Gli Stati Uniti non partecipano al CRS né hanno in programma di aderirvi. Invece, operano con il proprio sistema di monitoraggio, il FATCA. Questo ha reso gli Stati Uniti uno dei maggiori paradisi fiscali per depositi, aiutato anche dalla qualità delle sue banche, dalla loro sicurezza e apertura ai non residenti.

Andando avanti, mi aspetto che il settore bancario statunitense continui a superare i suoi pari globali. Perché? Perché gli Stati Uniti hanno il settore tecnologico più sofisticato (tecnologia e banche stanno lentamente diventando la stessa cosa), il maggior capitale per sostenere l’innovazione, i responsabili politici a sostegno dell’industria bancaria e una popolazione recettiva alle nuove tecnologie. Questo rende l’apertura di conti bancari negli Stati Uniti una scelta ovvia, a mio parere.

Aprire un conto bancario negli Stati Uniti

Una volta deciso di aprire un conto bancario negli Stati Uniti, il primo passo sarà identificare l’uso principale di quel conto. Sarà un conto bancario personale o aziendale? Sarà utilizzato per le operazioni bancarie quotidiane, per tenere risparmi a lungo termine, per ricevere pagamenti dai clienti? Il conto sarà collegato a servizi esterni? (Zelle, Venmo, PayPal, Stripe, ecc.)

Il secondo passo sarà scegliere due banche, una per l’uso effettivo e l’altra come riserva. Perché? Perché ci vogliono solo pochi minuti in più per aprire un secondo conto e questo potrebbe rivelarsi salvavita se il primo conto dovesse mai essere chiuso. Nella maggior parte dei casi, sarà possibile utilizzare gli stessi documenti/informazioni per aprire il secondo conto.

Ci sono MOLTE banche negli Stati Uniti ma non tutte apriranno conti per i non residenti. La scelta migliore sarà probabilmente tra i grandi quattro (Bank of America, JP Morgan Chase, Citi e Wells Fargo). Ci sono anche un numero di importanti banche regionali e banche nazionali più piccole, alcune delle quali offrono prodotti eccellenti (TD Bank, PNC, Capital One, Ally, ecc.). È possibile consultare il database bancario di Insiders Club per informazioni specifiche sulle banche.

Le banche statunitensi tipicamente non hanno un requisito di deposito minimo ma la maggior parte delle banche addebiterà una commissione di manutenzione se il saldo scende sotto una certa soglia. È importante notare che ci sono più tipi di conti negli Stati Uniti, i più comuni sono i conti correnti e i conti di risparmio. Entrambi offrono caratteristiche simili (ACH, pagamento bollette, possono entrambi essere collegati a una carta di debito, ecc.). Tuttavia, i conti di risparmio non sono destinati ad essere utilizzati per transazioni quotidiane e le banche sono note per chiudere conti che hanno troppe transazioni. Se si intende effettuare più di 10 transazioni mensili, aprire un conto corrente.

Dopo aver scelto le due banche, il terzo passo sarà preparare i necessari documenti di due diligence.

Conti personali

Per aprire un conto personale, di solito avrai bisogno solo del tuo passaporto. Alcune banche richiedono anche una prova di residenza e, più raramente, un codice fiscale statunitense (SSN / ITIN). Anche se di solito non è un requisito, ti consiglio di ottenere un numero di cellulare statunitense poiché ciò semplificherà le cose quando si tratta di impostare il banking online, aggiungere carte ai portafogli mobili, ecc. Un modo facile per ottenere un numero di cellulare statunitense è tramite Google Voice (procurati una SIM prepagata economica da Walmart, che ti permetterà di attivare Google Voice se non hai già un numero di cellulare statunitense). Di solito non c’è bisogno di fissare un appuntamento in anticipo, basta presentarsi in filiale con i documenti. Solitamente il conto verrà aperto sul momento.

I cittadini e i residenti canadesi possono anche aprire un conto bancario personale statunitense online con la banca TD, un processo che richiede solo pochi minuti per essere completato e non richiede documentazione. Visita semplicemente il sito web di TD Bank e segui le istruzioni per i canadesi. La tua carta di debito Visa verrà spedita al tuo indirizzo canadese entro una settimana.

Conti aziendali

Per aprire un conto aziendale, avrai bisogno degli stessi documenti necessari per un conto personale, in aggiunta a un documento che provi l’esistenza della tua azienda (certificato di incorporazione, certificato di formazione, certificato di associazione, ecc.), un documento che dimostri la struttura di proprietà (registro degli azionisti, accordo operativo, ecc.) e un documento che mostri il tuo EIN (lettera CP575, lettera 147c, ecc.). Alcune banche potrebbero anche chiedere documentazione di supporto riguardante le tue attività commerciali (fatture, il tuo sito web, campioni dei tuoi prodotti, ecc.).

Anche se spesso è possibile aprire un conto bancario aziendale senza appuntamento, ti consiglio di prenotare un appuntamento in anticipo per evitare delusioni. Solitamente il tuo conto verrà aperto sul momento.

Se il viaggio negli Stati Uniti non è possibile, numerose banche accettano domande da remoto da non residenti. Le più popolari sono Mercury, Relayfi e Brex.

Neo banche e fintech

Un gran numero di neo banche e fintech operano negli Stati Uniti, sia servizi locali che nomi internazionali ben noti come Wise, Revolut e N26. Ad eccezione di Wise, la maggior parte accetta solo cittadini/residenti statunitensi. Una soluzione alternativa è fare domanda per un ITIN e costruire una storia creditizia legata a quell’ITIN. Questo ti permetterà di superare il controllo del credito all’apertura del conto e verificare la tua identità.

Considerazioni a lungo termine

Una volta aperti i tuoi conti, dovresti registrarti per il banking online utilizzando le informazioni fornite dalla banca. Ti consiglio di farlo mentre sei negli Stati Uniti così che puoi visitare nuovamente la banca in caso di problemi. Una volta registrato, assicurati che le informazioni del tuo conto siano accurate e che tu sia iscritto all’autenticazione a due fattori con almeno un metodo di backup (ad esempio, numero di cellulare + app di autenticazione).

Indirizzo statunitense

Sebbene l’indirizzo residenziale sui tuoi conti debba essere il tuo vero indirizzo, di solito è possibile aggiungere un diverso indirizzo per la corrispondenza. Utilizzare un indirizzo statunitense come indirizzo di corrispondenza può essere molto utile quando si tratta di fare domanda per carte di credito. Il modo più economico per ottenere un indirizzo statunitense è tramite un fornitore di servizi di inoltro della posta. Qui puoi trovare maggiori dettagli insieme a una lista dei miei fornitori di servizi preferiti.

VPN / VPS

Le banche e altre istituzioni finanziarie hanno intensificato le loro procedure di sicurezza negli ultimi anni, per proteggere meglio se stessi e i loro clienti contro gli attacchi informatici, ma spesso rendendo la vita più difficile per noi che accediamo ai nostri conti da tutto il mondo. Ho scritto una guida che copre come utilizzare VPN e VPS per mitigare l’impatto di quelle procedure e per proteggere l’accesso ai tuoi conti.

prenota una consulenza con il dr. Taglialatela Luca

Richiesta di credito

Senza un SSN / ITIN, fare domanda per un credito negli Stati Uniti sarà difficile. Quando apri i tuoi conti, chiedi alle banche se offrono carte di credito garantite. In caso affermativo, ottienine una. Le carte di credito garantite sono carte di credito regolari supportate da un deposito bancario bloccato (uguale al limite di credito approvato). Nella maggior parte dei casi, il deposito di sicurezza ti verrà restituito entro un anno o due e la carta diventerà una carta di credito non garantita. Questo ti permetterà di iniziare a costruire il credito, anche se non hai un SSN / ITIN.

Se hai un SSN / ITIN e una certa storia creditizia negli Stati Uniti, puoi procedere e fare domanda direttamente per carte non garantite. Assicurati di avere un indirizzo statunitense registrato presso la banca prima di fare domanda (vedi la sezione sull’indirizzo statunitense sopra).

Puoi anche utilizzare la tua storia creditizia straniera per fare domanda per un AmEx statunitense (non è richiesto SSN / ITIN). Ho scritto una guida che copre come funziona.

Apri con noi il tuo conto corrente negli Stati Uniti

Se vuoi espandere la tua attività negli Stati Uniti, ma ti senti sopraffatto dalla complessità del sistema bancario americano, prenota una consulenza personalizzata con noi.

Con la nostra esperienza e conoscenza approfondita, ti guideremo attraverso ogni fase del processo, rendendo semplice ciò che può sembrare complesso.

Non lasciare che le domande senza risposta o le incertezze ti trattengano: avrai accesso a soluzioni personalizzate per le tue esigenze bancarie e finanziarie negli Stati Uniti.

Clicca qui per prenotare la tua consulenza oggi stesso e aprire la porta a nuove opportunità finanziarie negli Stati Uniti.

Wish You All The Very Best

Luca Taglialatela

Luca Taglialatela

Dottore commercialista e tributarista internazionale, creatore di Trasferimento Sicuro, il primo blog dedicato ai trasferimenti di residenza fiscale dall’Italia verso l’estero e Tax Planning Internazionale, il primo blog che insegna agli imprenditori come risparmiare fiscalmente sull’attività della propria azienda grazie al tax planning internazionale.

Leggi Anche:

Iscriviti alla Newsletter

Scarica adesso gratuitamente la I Parte della Guida “I 25 passi per Trasferirsi all’Estero in Sicurezza”e comincia ad orientarti sulle principali linee guida da seguire elaborate grazie alla nostra esperienza ultraventennale.

cover ebook luca IPAD pt.1
Cerca