Tax Planning Internazionale Logo Text G 150
Contattaci su Whatsapp

Trasferirsi in Bulgaria: Rifugio Fiscale d’Europa

1 Marzo 2016
In questo report scoprirai perché trasferirsi in Bulgaria oggi costituisce una delle migliori opportunità per gli italiani che vogliono pagare poche tasse pur restando entro i confini dell’Unione Europea.

trasferirsi in bulgaria

La Bulgaria è considerata l’Eldorado fiscale d’Europa perché concentra in sé numerosi vantaggi. Innanzitutto devi sapere che se decidi di trasferirti in Bulgaria sappi che devi vivere 6 mesi in loco per poter aver riconosciuto il titolo di residente. Per cui se non sei residente in Bulgaria pagheresti le imposte solo per il reddito generato in Bulgaria, non sul reddito generato altrove.

A dire il vero questo è un aspetto abbastanza comune di tutti i paesi, viceversa le perle che ci nasconde la Bulgaria sono veramente uniche. Ti invito a scoprirle insieme a me in questo articolo. Stai per conoscere un paese che racchiude in sé grandi sorprese per coloro che cercano sollievo dalle imposte.

Pressione fiscale ridicola

Tra i vantaggi principali di chi decide di trasferirsi in Bulgaria c’è innanzitutto l’imposizione fiscale più bassa tra i paesi dell’Unione Europea. L’imposta sul reddito personale è solo del 10%. Allo stato attuale non esiste un altro paese aderente alla UE con un’imposizione fiscale tanto bassa. Sicuramente altri paesi europei hanno un’imposizione fiscale simile alla Bulgaria (Andorra, Montenegro, Albania, Macedonia…) ma nessuno di questi è membro UE.

Invece la Bulgaria è l’unico paese UE ad avere una flat tax del 10%, almeno fino a quando non entreranno anche gli altri paesi balcanici che hanno imposizioni fiscali del suo stesso livello.

banner-trasferimento-sicuro

Come se non bastasse anche il reddito di impresa è tassato solo al 10%. Adesso si capisce perché definisco la Bulgaria l’Eldorado fiscale d’Europa. Chi si trasferisce a Sofia o a Varna riceve dei benefici incredibili.

Quindi se decidi di trasferirti in Bulgaria pagheresti 10% sul reddito personale e il 10% sul reddito di impresa. Un vero affare! Invece l’IVA bulgara (20%) è più allineta sui livelli europei ma comunque più bassa di quella italiana che adesso sta per raggiungere il 23% (e presto forse addirittura il 25% …).

Niente dogane con i paesi UE

Ora immagina di vivere in un mercato unico europeo circondato da paesi con pressioni fiscali che vanno dal 30% al 60%. Poi ci sei tu con la tua azienda che hai accesso al medesimo mercato ma con una pressione fiscale del 10%. Ti rendi conto? Avresti un introito che va dal 30% al 60% in più che puoi usare per migliorare il prodotto, la rete commerciale oppure per abbassare i prezzi.

E’ questa la realtà della Bulgaria, un vantaggio fiscale incredibile poiché hai accesso al mercato unico europeo senza pagarne le imposte folli.

Questo concetto l’ha capito molto bene la Swanson Health Products (scopri come ha invaso il mercato europeo), azienda americana che produce integratori, che ha stabilito la propria sede a Sofia per aggredire il mercato europeo degli integratori alimentari. Loro hanno deciso di trasferirsi in Bulgaria appositamente per aggredire il mercato europeo.

Infatti se trasferisci l’impresa in Bulgaria non pagheresti i dazi di esportazione quando vendi merce nel resto d’Europa. Quindi avere un’impresa in Bulgaria è come avere un’impresa che può vendere in Francia o in Italia senza però dover pagare le immonde imposte locali.

Inoltre la Bulgaria possiede sia un accesso via mare che via terra al resto dei paesi europei.

Dal punto di vista del trasporto aereo un viaggio da Roma a Sofia (andata e ritorno) costa intorno ai 230€ e richiede circa 2 ore (diretto). Quindi è assolutamente fattibile per chi vuole comunque mantenere un rapporto con l’Italia.

Trasferirsi in Bulgaria: costo della vita ridotto

In genere il problema dei paradisi fiscali è che le imposte sono basse, ma il costo della vita è spropositatamente alto.

Ebbene questo non e’ il caso della Bulgaria dove il costo della vita è tra i più bassi d’Europa. Secondo il sito web Numbeo che compara il costo della vita tra i diversi paesi e città avresti bisogno di uno stipendio mensile di 1600€ per avere lo stesso stile di vita che hai a Roma con 3700€. Niente male!

Quindi con 1600€ fai la vita che uno che vive a Roma fa con 3700€. Il che significa che se invece hai un reddito da 3700€  in Bulgaria fai una vita di uno che a Roma guadagna circa 9000€.

banner-trasferimento-sicuro

In più tieni conto che non stiamo parlando di un paese africano senza infrastrutture, ma di un paese ex sovietico, quindi con servizi pubblici, strade, ospedali, scuole, giardini….

E’ un momento storico particolare in cui la Bulgaria racchiude decine di vantaggi che non troveresti da nessun’altra parte. Ecco perché io sono un sostenitore accanito di questo paese.

Certamente non ti aspettare le bellezze paesaggistiche e la cucina dell’Italia, ma non puoi pretendere tutto. Devi fare delle scelte!

Trasferirsi in Bulgaria è probabilmente una delle migliori scelte che potrebbe fare un imprenditore o un professionista italiano

Luca Taglialatela

Dottore commercialista e tributarista internazionale, creatore di Trasferimento Sicuro, il primo blog dedicato ai trasferimenti di residenza fiscale dall’Italia verso l’estero e Tax Planning Internazionale, il primo blog che insegna agli imprenditori come risparmiare fiscalmente sull’attività della propria azienda grazie al tax planning internazionale.

Leggi Anche:

Iscriviti alla Newsletter

Scarica adesso gratuitamente la I Parte della Guida “I 25 passi per Trasferirsi all’Estero in Sicurezza”e comincia ad orientarti sulle principali linee guida da seguire elaborate grazie alla nostra esperienza ultraventennale.

cover ebook luca IPAD pt.1
Cerca