Tax Planning Internazionale Logo Text G 150

Trasferirsi alle Canarie: sole, mare e tasse bassissime

30 Gennaio 2016
In questo report scoprirai che trasferirsi alle Canarie permette di avere vantaggi fiscali unici nel panorama europeo. A differenza di altri paesi europei le Canarie offrono condizioni fiscali vantaggiose affiancate al clima eccezionale pur restando entro i confini europei.

trasferirsi alle canarie

Prima di decidere di effettuare il trasferimento alle isole Canarie devi acquisire alcune informazioni fondamentali. Le Canarie sono un arcipelago di isole situate nell’oceano Atlantico al largo del Marocco. Nonostante ciò sono territorio spagnolo (rappresentano i resti dell’Impero spagnolo), quindi fanno parte del’Unione Europea al 100%.

Essendo molto lontane da Bruxelles, godono di una condizione particolare per cui sono soggette ad un regime speciale per agevolare lo sviluppo economico. In pratica chi vive alle Canarie paga un’IVA (detta IGIC e diversa dall’IVA che conosciamo noi) molto bassa e riceve innumerevoli sgravi fiscali.

Il REF (regime fiscale canario) non prevede l’IVA, prevede invece una tassa chiamata IGIC che va dal 7% sui beni primari fino al 13% per i beni superflui o addirittura lo 0% per i beni informatici e tecnologia. QUesto vuol dire che:

  • il pane, il latte, la pasta che compri alle Canarie costa sensibilmente di meno
  • se hai un’azienda non paghi l’IVA

Quindi uno degli effetti indiretti di una tassazione di questo tipo è che i prezzi dei beni di consumo sono molto più accessibili di quelli italiani.

banner-trasferimento-sicuro

Quali sono gli effetti di questa bassa tassazione? Per esempio che la benzina costa solo 0,90 centesimi al litro rispetto all’Italia dove invece un litro costa quasi 2 euro.

Esistono inoltre sgravi fiscali molto rilevanti:

  • sui figli
  • sul coniuge senza reddito
  • sulla prima casa
  • sulla vecchiaia
  • sulle donazioni
  • sul basso reddito

Grazie a questi numerosi sgravi molte persone che si trasferiscono alle Canarie, nonostante non sia un paradiso fiscale di nessun tipo, vantano un credito di imposta verso l’agenzia delle entrate spagnola a fine anno. Andare a credito (quasi impossibile in Italia) significa che non solo non pagano nulla, ma dovrebbero vedere quel credito trasformarsi in soldi se chiesto a rimborso al fisco spagnolo.

Aprire un’Azienda alle Canarie

Trasferirsi alle Canarie può voler anche dire iniziare una nuova attività: aprire un’azienda alle Canarie costa in media 60 euro tasse comprese, e l’imposizione fiscale, tra agevolazioni varie, risulta scontata fino al 90% rispetto all’Italia.

Se apri un’azienda in loco puoi ricevere i finanziamenti a fondo perduto che possono arrivare fino a cife considerevoli.

Inoltre sappi che l’aliquota media delle imposte sul reddito di impresa è solo del 4%. Tieni conto che in Europa solo la Bulgaria si avvicina a questi livelli di imposizione fiscale così bassi (in Bulgaria è del 10%).

Ma il vantaggio più interessante sta nel fatto che nonostante tutti questi incentivi fiscali le isole Canarie sono territorio spagnolo quindi non destano alcun sospetto di fronte ad eventuali partner o banche europee. Diverso sarebbe il caso se la tua azienda risiedesse alle isole Cayman o in Uruguay.

Quindi se decidi di spostare anche l’azienda alle Canarie, sappi che andare in Spagna per te significa un 23% di peso fiscale in meno.

A differenza di altri report in cui dedicavamo maggiore importanza alle questioni fiscali in questo abbiamo deciso di affrontare anche l’argomento qualità della vita, visto che il punto forte delle Canarie è proprio questo.

Trasferirsi alle Canarie per la qualità della vita

L’aria è pulita, non c’è inquinamento. Quel poco di inquinamento che si produce viene spazzato via dai venti oceanici. La frutta e la verdura è a chilometro zero con la certezza di essere prodotta in una terra non contaminata. Tutto ciò permette di abbattere una serie di costi intermedi che pesano sul prezzo finale. Infatti il prezzo della verdura e la frutta che mangiamo contengono il costo del trasporto, dello stoccaggio e della distribuzione.

Alle Canarie frutta e verdura non devono essere trasportate a lungo. Dall’altra parte però c’è da dire che in quanto estrema periferia d’Europa è più costoso importare merce dal continente.

banner-trasferimento-sicuro

Infatti le Canarie sono considerate estrema periferia d’Europa. In questa categoria rientrano tutte le regioni che, sono localizzate a una grande distanza dal centro, con i conseguenti maggiori costi per trasporti, dislocamenti e approvvigionamenti. Quindi queste regioni devono offrire a cittadini e imprese alcuni vantaggi per diminuire gli inconvenienti della posizione geografica.

Come puoi vedere trasferirsi alle Canarie hai suoi vantaggi (basso costo della vita, clima ottimo, aria pulita, numerosi sgravi fiscali…) , ma anche dei lati negativi (estrema periferia dell’Europa)

Luca Taglialatela

Dottore commercialista e tributarista internazionale, creatore di Trasferimento Sicuro, il primo blog dedicato ai trasferimenti di residenza fiscale dall’Italia verso l’estero e Tax Planning Internazionale, il primo blog che insegna agli imprenditori come risparmiare fiscalmente sull’attività della propria azienda grazie al tax planning internazionale.

Leggi Anche:

Iscriviti alla Newsletter

Scarica adesso gratuitamente la I Parte della Guida “I 25 passi per Trasferirsi all’Estero in Sicurezza”e comincia ad orientarti sulle principali linee guida da seguire elaborate grazie alla nostra esperienza ultraventennale.

cover ebook luca IPAD pt.1
Cerca